Per una migliore esperienza, si prega di cambiare il browser in CHROME, FIREFOX, OPERA o Internet Explorer.
PRE – ISPO2018

PRE – ISPO2018

Il team di skiplace in visita da skitrab

Gennaio è il mese dell’ISPO la più grande fiera internazionale per produttori di materiale outdoor invernale. Non è solo un aggregazione di espositori ma anche un punto di incontro per appassionati di materiali, atleti, amici e chiunque bazzichi nel mondo della montagna invernale e non solo. Per la prima volta dopo tante edizioni alcuni Brand storici e principali, hanno deciso di non partecipare a questo “incontro” e di affidare la totale comunicazione dei loro prodotti per la stagione successiva ai classici canali social, sempre più forti sempre più seguiti.
Stiamo parlano dei marchi Dynafit, Atomic e Salomon. Tutti e tre hanno presentato per il 2019 dei prodotti nuovi ed innovativi dei quali ne parleremo per un po’. Salomon/Atomic si lancia sul mercato un nuovo attacco ibrido da freetuoring denominato

the Shift

Una leva posizionata sulla parte anteriore dell’attacco, permette l’apertura di due ganasce con i classici “pin Dynafit” che alzandosi e spostandosi longitudinalmente, alloggiano lo scarpone anteriormente e permettono di pellare senza che il tacco dello scarpone si incastri nella talloniera posteriore che di tipo alpino. Ri-posizionando la levetta su down, le ganasce rientrano e si può calzare l’attacco anteriormente e posteriormente come un normale attacco da pista, quindi nella parte anteriore dello scarpone non saranno più i pin a lavorare negli inserti dynafit ma proprio tutta la punta dello scarpone.

La novità Dynafit riguarda invece la nuova serie di scarponi “ Hoji “ sviluppata , grazie all’atleta che già anni fa era stato protagonista nello sviluppo del Vulcan , Eric Hjorleifson che grazie a un complesso sistema di cavi, permette di serrare la parte superiore dello scarpone per la discesa, semplicemente chiudendo la comoda leva posteriore dello ski/walk. I vantaggi riguardano non tanto il tempo in se che si guadagna ma il fatti di rendere più pratico una scarpone in situazioni magari scomode come quando si hanno le mani fredde o c’è forte vento e non si vogliono togliere i guanti per allacciare e spostare la parte inferiore dei pantaloni da sci durante la fase di cambio. Atomic che per quanto riguarda gli attacchi lavora in parallelo con Salomon, lancia per il 2019 una versione più stretta ( 100m al centro ) del Bentchetler pro model e rinnova tutta la gamma Vantage.

Gli altri importanti Brand sembrano tutti quanti confermanti e in particolare le novità più interessanti della fiera saranno i nuovi Procline di Arc’teryx con un modelle specifico destinato per gli avvicinamenti con sci a salite di misto e cascate di ghiaccio ; i nuovi attacchi pin di marker, The Alpinist, con versioni da 12 e 9 din, un peso di 245 g ( senza skistopper che si può aggiungere su tutti i modelli )

Il nuovo zaino di airbag di Scott che si lancia anche lei nel mondo degli zaini airbag senza più bombole ma con un sistema di gonfiaggio dei palloni elettrico ; i nuovi Line Sakada, dei Pescado più stretti , sempre molto leggeri come i fratelli maggiori e con la particolarità della coda di rondine ; la nuova serie Wayback 88-96-108 di K2 ; i nuovi Corvus di Black Crows che passano anche loro a zero camber sotto lo scarpone ;

il ritorno del famigerato Bushweacker in casa Blizzard ; il nuovo Zero G tour di Tecnica, scarpone leggero ( 1300 g ) e 4 ganci che va a completare la gamma già esistente degli sci zero G fornendo un prodotto competitivo per la salita e la discesa. Per ultimo da non tralasciare, si farà più chiarezza sul sistema Grip Walk che molte case adotteranno in futuro sui propri scarponi da freeride e freetouring con suola gommata compatibile con attacchi da pista andando a convergere quindi verso un utilizzo unico di scarponi su più attacchi di tipologia differente.

Sui nostra canali social live pubblicheremo nelle giornate di lunedi e martedi le foto dei prodotti e delle novità direttamente da Monaco in attesa del reportage ed album completo con le nostre considerazioni su ISPO 2018.

Condividi:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

top